Festival della Scienza

Contenuti del sito

Contenuto della pagina - Torna su


Incontro

Too soon and too small brains

La vita prenatale e le nuove acquisizioni della scienza
Luca Ramenghi
La vita fetale è un meraviglioso cantiere ove si lavora incessantemente. La nascita, specie se prima del termine, è molto insidiosa. La prematurità interessa il 7-10 % di tutte le nascite e si definisce così quando avviene prima del compimento di 37 settimane di gestazione. Tutti gli organi sono molto immaturi, in particolare l’encefalo con le sue funzioni e la sua vulnerabilità. Nel nascere a 23 settimane di gestazione (oggi è possibile sopravvivere) l’encefalo è liscio, senza circonvoluzioni, con pochissima sostanza bianca (mielina) ed una sostanza grigia non ancora formata. L’ecografia cerebrale e la risonanza magnetica violano la privacy di questi piccoli cervelli di neonati che pesano anche meno di 1000 grammi. Queste tecniche svelano la presenza di emorragie nei ventricoli (em. matrice germinativa) o nel preziosissimo cervelletto ma soprattutto fanno intuire la meravigliosa capacità di adattamento e di rimodellamento del cervello stesso in risposta alle insidie della prematurità.

Biografie

Luca Antonio Ramenghi, dal 2011 è Direttore dell’Unità Operativa di Patologia Neonatale dell’Istituto Gaslini. È autore di 90 pubblicazioni su Pub Med e di 12 capitoli di libri internazionali (h-index 28). Speaker in numerosi congressi internazionali, è Visiting Professor all’Hammersmith Hospital di Londra e al Boston Children Hospital.

In collaborazione con

Istituto Giannina Gaslini
 

Versione stampabile

Too soon and too small brains
Da 16 anni
il 31 ottobre, alle 11:00
Museo Diocesano
Via Tommaso Reggio, 20r
Visualizza sulla mappa
 
Ingresso: Biglietti Festival
Prenotazione: consigliata