Festival della Scienza

Contenuti del sito

Contenuto della pagina - Torna su


Conferenza/Spettacolo

Quale scelta?

Decisioni etiche per il computer
Cristiano Castelfranchi, Marco Gori, Marco Guerini, Boris Rähme, Oliviero Stock
L'evento fa parte di: Gli incontri di Orientascienza
L’intelligenza artificiale si occupa dello sviluppo di agenti artificiali sempre più intelligenti e capaci di prendere decisioni autonome. Così come le decisioni e azioni umane, anche quelle degli agenti artificiali sono valutabili e criticabili sotto diversi aspetti: economici, culturali, estetici e, non da ultimo, etici.Veicoli autonomi che viaggiano su strada e potrebbero dover fare scelte difficili, che coinvolgono vita e morte di persone; sistemi che influenzano l’atteggiamento e il comportamento degli individui con vari strumenti comunicativi. Questi sono solo alcuni degli esempi che si stanno per affacciare nella vita di ogni giorno. L'incontro verterà su alcuni temi attualmente in discussione nella comunità scientifica, ad esempio come l’etica sperimentale, basata su dilemmi, ci possa aiutare ad affrontare i problemi etici all'interno della ricerca su sistemi intelligenti. Si discuterà della progettazione di sistemi flessibili il cui comportamento sia eticamente accettabile, e di come fornire sistemi di capacità decisionale etica su base autonoma.

Biografie

Cristiano Castelfranchi, già Direttore Istituto Scienze e Tecnologie della Cognizione CNR, e Ordinario Psicologia Generale Univ. Siena. Attualmente Associato ISTC, docente UNINETTUTO (psicologia) e  LUISS ("Psicologia ed Economia"). "Scienziato Cognitivo" con retroterra in linguistica, molto attivo in IA (specie sistemi "autonomi", social computing) e Simulazione Sociale. ECCAI "fellows" premiato per il suo "pioneering work in the field"; Premio "Mente e Cervello" 2007 Univ. di Torino. Autore di numerosi libri in italiano e inglese su linguaggio, cognizione sociale, emozioni, fiducia, riabilitazione, menzogna. I suoi principali temi di ricerca sono: modelli di IA; teoria degli scopi; aspettative; immagine sociale; emozioni (vergogna, invidia, colpa, pena, sorpresa, ..); teoria dei "valori" e della valutazione; teoria delle norme; potere e dipendenza; processi emergenti ed ordine spontaneo.

Marco Gori è docente di Computer Science all’Università di Siena dal 1995. Ph.D nel 1990 all’Un. Bologna, è stato visiting student alla School of Computer Science (McGill University, Montréal). Nel 1992 fu professore associato all’Univ. Firenze. I suoi principali interessi di ricerca sono all’incrocio tra machine learning e computer vision. È stato Chairman dell’Italian Chapter del IEEE Computational Intelligence Society,  e Presidente dell’Associazione Italiana di Intelligenza Artificiale. E’ membro di IEEE, ECCAI, e IAPR.

Marco Guerini, laureato in filosofia e dottorato in informatica, è ricercatore presso la Fondazione Bruno Kessler, dove si occupa di linguistica computazionale, comunicazione persuasiva, sentiment analysis e social media. Le sue ricerche sono state riprese, tra gli altri, da Wall Street Journal, Wired, MIT Technology Review, TG2. Inoltre, lavora come consulente tecnologico per start-up e grandi aziende. Scrive anche un blog su tecnologia e innovazione per il Corriere della Sera.

Boris Rähme, PhD in Filosofia (epistemologia) alla Freie Universität Berlin, è ricercatore presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento. I suoi principali ambiti di ricerca sono quelli della metaetica e dell’etica applicata (neuroetica ed etica delle tecnologie), dell’epistemologia sociale e delle teorie della verità. Recentemente si occupa anche di temi filosofici correlati all’ICT. È autore di Wahrheit, Begründbarkeit und Fallibilität (Ontos/DeGruyter 2013) e di numerosi saggi in riviste, antologie e conference proceedings.

Oliviero Stock, è stato direttore dell’IRST (ora parte di FBK) di Trento dal 1997 al 2001. È stato chairman dello European Coordinating Committee for Artificial Intelligence, Presidente dell’AI*IA, l’ Associazione Italiana di Intelligenza artificiale, e Presidente dell’Association for Computational Linguistics. È membro dello Scientific Advisory Board del DFKI, l’Istituto Tedesco di Intelligenza  Artificiale. È autore di oltre 250 articoli pubblicati su riviste scientifiche e atti di conferenze internazionali su temi di Intelligenza Artificiale, elaborazione del linguaggio naturale, interfacce utente intelligenti, tecnologie persuasive intelligenti, creatività computazionale.

A cura di

Fondazione Bruno Kessler
 

Con il supporto di

Versione stampabile

Quale scelta?
Da 14 anni
il 28 ottobre, alle 10:00
Palazzo della Borsa, Sala delle Grida
Via XX Settembre, 44
Visualizza sulla mappa
 
Ingresso: Biglietti Festival - Gratuito per le scuole
Prenotazione: obbligatoria per scuole e gruppi