Festival della Scienza

Contenuti del sito

Contenuto della pagina - Torna su


Incontro

Flotta Verde

La ricerca italiana nel campo dei combustibili a basso impatto inquinante
Antonio Bignone
Il progetto Flotta Verde della Marina Militare nasce dall’intento di contribuire attivamente agli obiettivi nazionali sulla riduzione delle emissioni e, al contempo, di ridurre la dipendenza energetica dal petrolio. La Marina si è così impegnata nella ricerca di un combustibile alternativo compatibile con i motori ed i circuiti di bordo ed ha sviluppato, in collaborazione con ENI, un combustibile che contiene fino al 50% di componenti rinnovabili e soddisfa le severe specifiche NATO per i carburanti ad uso militare. La sperimentazione, completata a giugno 2015, ha permesso di verificare la totale compatibilità del nuovo combustibile con gli impianti di propulsione e generazione delle nostre navi, registrando una significativa riduzione delle emissioni inquinanti. Il progetto Flotta Verde si esplicita anche attraverso interventi di riqualificazione energetica delle unità della Squadra Navale e con l’adozione di moderni criteri nella progettazione e realizzazione delle nuove navi.

Biografie

Il Capitano di Fregata Antonio Bignone ha frequentato il Corso Normale per Ufficiali del Genio Navale presso l’Accademia Navale di Livorno e ha conseguito la Laurea in Ingegneria Navale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. È stato Addetto alla Sala Progetti dello Stato Maggiore Marina, in qualità di Specialista dell’Apparato di Propulsione, con partecipazione ai gruppi di lavoro per la stesura dei progetti delle Unità del Programma Navale e, da Settembre 2015, è Capo Sezione Apparati Motore del 7^ Reparto Navi dello Stato Maggiore Marina.

In collaborazione con

Ministero della Difesa
 

Versione stampabile

Flotta Verde
Da 16 anni
il 25 ottobre, alle 11:00
Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio
P.zza Matteotti 9
Visualizza sulla mappa
 
Ingresso: Biglietti Festival
Prenotazione: consigliata