Festival della Scienza

Contenuti del sito

Contenuto della pagina - Torna su


Incontro

Einstein, reloaded

Le Scienze festeggia i cent'anni di relatività
Amedeo Balbi, Vincenzo Barone, Marco Cattaneo, introduce: Vittorio Bo
L'evento fa parte di: Sulle spalle dei giganti
La pubblicazione di Die Feldgleichungen der Gravitation(Le equazioni di campo della gravitazione), il 2 dicembre 1915, non destò grande scalpore al di là della comunità scientifica. Qualche anno dopo, però, Sir Arthur Eddington, fece un’osservazione che catapultò la teoria verso la fama da un giorno all’altro. La luce delle stelle, come aveva predetto Einstein, sembrava incurvarsi nel passare accanto al Sole, ed Eddington ne aveva ottenuto la conferma. Sarebbe difficile esagerare quanto sia stata dirompente l’idea della relatività generale per le concezioni dell’universo e del mondo fisico allora prevalenti. Ma la rivoluzione della relatività ha influenzato anche filosofia, arte, politica e cultura popolare. La ricorrenza dei 100 anni della relatività generale è importante anche per ricordare quanto l'ingombrante eredità scientifica e umana lasciata da Einstein sia ancora viva nella scienza dei giorni nostri.

Biografie

Amedeo Balbi, astrofisico, insegna all’Università di Roma Tor Vergata. I suoi interessi di ricerca si situano all’interfaccia tra fisica fondamentale e cosmologia, e spaziano dallo studio dell’universo primordiale, al problema delle componenti oscure, all’emergere della complessità e della vita nel cosmo. Attivo da anni anche sul fronte della divulgazione scientifica, scrive per il Post, è editorialista di Wired e Le Scienze, partecipa a programmi radio e tv, ed è autore di diversi libri, l’ultimo dei quali è Cercatori di meraviglia (Rizzoli).

Vincenzo Barone insegna fisica teorica all’Università del Piemonte Orientale. All’attività di ricerca nel campo della fisica delle particelle elementari unisce da molti anni l’impegno nel campo della comunicazione della scienza. Fa parte del comitato scientifico di “Asimmetrie”, rivista divulgativa dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Collabora al supplemento domenicale de “Il Sole 24 Ore”. Il suo Relatività. Principi e applicazioni (Bollati Boringhieri, 2004) è il più diffuso manuale italiano sull’argomento. Con L’ordine del mondo. Le simmetrie in fisica da Aristotele a Higgs (Bollati Boringhieri, 2013) è stato finalista del Premio Galileo 2014. Ha curato antologie di testi di Fermi (Atomi Nuclei Particelle, Bollati Boringhieri, 2009) e di Dirac (La bellezza come metodo, Indiana, 2013), e la riedizione degli scritti einsteiniani sulla relatività (Le due relatività, Bollati Boringhieri, 2015).

Vittorio Bo è Direttore del Festival della Scienza di Genova

Marco Cattaneo, fisico e giornalista scientifico. Dirige Le Scienze, Mente&Cervello e National Geographic Italia.

 

Versione stampabile

Einstein, reloaded
Da 16 anni
il 1 novembre, alle 11:00
Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio
P.zza Matteotti 9
Visualizza sulla mappa
 
Ingresso: Biglietti Festival
Prenotazione: consigliata